Dolcezze all’uncinetto.

In questo periodo non ho avuto molto tempo da dedicare alle mie attività creative… qualche esperimento, qualche progetto iniziato e ancora da completare, ma non molto da  farvi vedere.

Ne approfitto per postare qualche foto di una piccola borsa fatta all’uncinetto per una bimba in occasione del suo 5° compleanno, lo scorso gennaio.

L’ho fatta all’uncinetto, lavorata in un unico pezzo, in lana gatto calicò. Per chiuderla basta tirare il nastrino di organza e dare il fiocco. Ho realizzato un fondo riogido, rivestito di pannolenci, in modo che quando viene riempita non si deformi. E’ la prima che faccio e sono soddisfatta del risultato.

La scorsa settimana ne ho fatta un’altra per un’amica mia coetanea ma molto estrosa che ha una vera passione per le borse (e chi di noi non ne ha?!) e si era innamorata di questa. Vista la pimavera imminente, l’ho fatta in filo di scozia e devo dire che mi piace molto l’effetto mi sembra che c0n il cotone il punto risalti di  più e sembri ancora più “pasticcinoso”. Purtroppo non ho fatto la foto, ma alla prima occasione rimedierò!!!

Hello Kitty amigurumi


Seguendo più o meno fedelmente le istruzioni della splendida blogger che trovate qui e di cui non possiedo certo l'abilità uncinettistica (ma esiste questa parola? ne dubito!)mi sono lanciata nella realizzazione della mia prima e spero non ultima (già un'altra è in cantiere) Hello Kitty amigurumi. Presa da entusiasmo ho anche fatto di testa mia un codino e il vestito…quest'ultimo roba da matti perché l'ho uncinettato direttamente intorno alla povera gattina. Il fiore è un poì misero e si noterà che un orecchio è più grande dell'altro, non so se per un punto in più nei giri di punto basso o per via della "mano" non ancora allenata e quindi ora più "stretta" ora più "lenta".
Anche gli occhi e il naso li ho realizzati all'uncinetto facendo 4catenelle e lavorandoci intorno a punto basso. Il naso mi piace davvero ma gli occhi non mi convincono del tutto e penso che li sostituirò con dei bottoni tondi e lucidi…vedremo!!!
Intanto in casa la chiamiamo Lello Titty, perché mio figlio – che ha tre anni e parla in modo comprensibile al resto del mondo solo dal luglio 2009 – ha deciso che così dovrebbe essere ribattezzata la famosa gattina… O forse voleva farmi notare con precoce cinismo che è un po' troppo dissimile dal personaggio cui volevo ispirarmi? Mah! ^_^