portachiavi

Annunci

Cappuccetto rosso… Appena completata!


Ho appena completato la nuova Cappuccetto Rosso.
Non sarà l'ultima visto che mi hanno ordinato già un'altra Cappuccetto per Maggio.
Prima ho da fare due bambole portasacchetti, una bed-doll (che poi sarebbe una bambola di nbellezza da mettere sul letto… nel caso specifico sarebbe meglio parlare di una sofa-doll visto che la metteranno su un divano!
E prossimamente su queste pagine we le bamboine profumate da appendere nell'armadio!!!
Devo anche realizzare alcuni portachiavi… Mamma mia! Da zero a cento in tre secondi! Una via di mezzo no, eh? AAHHAHAHAHHAH! Meglio così!
Già spulcio i mercatini in cerca di scampoli d'occasione e mi esercito sempre più con uncinetto per rendere le testoline sempre più belle e a perfezionare piedi e scarpe.
Anche le rifinizioni sono a volte difficili per me che sono profana della materia-cucito, ma mi impegno al massimo!
Le scarpine ad esempio le ho fatte due volte. La prima le avevo doppiate in raso, ma risultavano troppo rigide anche se graziose e ho preferito optare per il feltro così la piccola bimba non avrà difficoltà a sfilare e re-infilare le scarpette alla sua bambola.

Recenti progressi

Questi sono alcuni dei miei ultimi lavori.
Mi sono stati commissionati questi portachiavi per una vendita benefica e ne ho approfittato per sviluppare un nuovo tipo, più grande e con la testolina tonda anziché piatta. Anche qui ho realizzato i capelli con il "cappellino" ad uncinetto, ma applicando i capelli solo sui lati della testa e al centro per poter fare le acconciature.
La bambola portasacchetti mi piace molto, i capelli sono davvero tanti e si pettinano con le dita a proprio piacimento. Il tessuto con cui ho realizzato il vestito è uno egli scampoli preziosi che ho "ereditato" dalla nonna paterna, che amava cucire e aveva sempre bellissime stoffe. L'ho rifinito con del macramè che mi sembrava intonato ai colori dei quadretti. Che bello quando la signora l'ha vista ed è rimasta contenta!
Per me che faccio tutto da autodidatta, guardando ora sul libro, ora spulciando nella rete, sono davvero soddisfazioni e mi sento tanto motivata a continuare a far pratica per migliorarmi.
E se ce la faccio io, per nulla dotata col cucito, significa che la volontà può fare miracoli!
Ah, il viso è disegnato e dipinto a mano. Al momento uso i colori acrilici che poi fisso con il calore del ferro da stiro, ma presto mi "convertirò" ai veri colori per tessuto!
Le faccine dei portachiavi invece sono fatti con filo da ricamo.

Alcuni dei primi lavori.

All'inizio furono i porachiavi. Piccolini e colorati.
Per realizzarli ho fatto diverse prove per determinare le proporzioni ideali alla miniaturizzazione del classico modellino della bambola lavorata ai ferri. Ne ricordo una che venne fuori tipo stella marina!!!
Poi, trovata la combinazione a me congeniale, mi sono sbizzarrita con colori e acconciature.
Mio marito ne appese uno al borsello e a lavoro alcuni colleghi la trovarono carina e gli chiesero dove l'avesse presa.
Così in breve divennero "richiesti" e credo che non siano poche le fidanzate e le sorelle che abbiano ricevuto come piccolo regalo una di queste piccole bambole.
Dai portachiavi sono passati a cercare delle bambole lavorate ai ferri alte circa 20cm e anche quelle hanno trovato nuove case da rallegrare.

Un'amica amante della danza tempo fa mi chiese una ballerina e per l'occasione ho "snellito" la bambolina, anche se non troppo.
Un'altra richiesta che mi fu fatta lo scorso anno fu per una bambola portasacchetti e così mi cimentai nell'impresa per me non facilissima.
Quella che si vede con il vestitino giallo è la mia preferita, credo sia la quarta o la quinta che ho realizzato. L'abito è lavorato ai ferri, fisso, e sotto la gonna ha un sacchetto di cotone bianco in cui si inseriscono i sacchetti di plastica che danno al supermercato per mettere la spesa. Ma la mia amica l'ha trovata talmente carina che ha pensato bene di non appenderla alla parete della cucina: le ha trovato un posto d'onore, in esposizione, e le sue bambine non hanno il permesso di giocarci!!!:-D
Questa bambola al amo particolarmente perché con lei ho cominciato a fare i capelli non più cuciti sulla testa, ma realizzando un cappellino all'uncinetto che viene cucito appunto sulla testa e poi inserendo i capelli/fili di lana ad uno ad uno sempre con l'uncinetto. Un lavoro che prima di sperimentare giuravo di non fare mai perché mi sembrava da pazzi… ma vuoi mettere la differenza?! Da allora seguo sempre questo sistema e oggi, a distanza di un anno e qualche decina di bambole di esperienza, mi ritengo soddisfatta dei miglioramenti ottenuti.